Premio SUNHAK 2017 a Gino Strada e Sakena Yacoobi

gino_stada_e_sakena_yacoobiSeul, 3 febbraio 2017

Venerdì 3 febbraio 2017 si è tenuta a Seoul la cerimonia di premiazione del Premio SUNHAK 2017.

Il Dott. Il Sik Hong, ex presidente dell’Università di Corea, ha condotto la Cerimonia di premiazione al Jamsil, Lotte Hotel World, Crystal Ballroom.

Gino Strada, medico italiano, ha fornito assistenza medica di emergenza a rifugiati in Africa, Medio Oriente e Afghanistan.

Sakena Yacoobi, educatrice afgana, ha sviluppato una soluzione innovativa al problema dell’insediamento dei rifugiati, tramite l’educazione.

Oltre 800 persone provenienti da più di 100 paesi del mondo erano presenti, compresi Capi di Stato ed ex Capi di Stato, parlamentari e VIP internazionali, provenienti da tutti i settori della società. Leggi tutto...

Convegno: Sport e Diritti Umani

foto eventoMonza, 26 novembre 2016

"La cultura sportiva? È inutile lamentarsi dicendo che in Italia non c’è. La cultura sportiva non è un dato di fatto, ma qualcosa che sta a ciascuno di noi creare e plasmare. Ed è giusto che ci impegniamo a farlo, a tutti i livelli, su piccola e grande scala". Parola di Josefa Idem, intervenuta ieri, sabato 26 novembre, al convegno dal titolo "Sport e diritti umani", organizzato all’Urban Center di Monza dalla UPF Monza e dall’Uisp, Unione italiana sport per tutti.

Parlamentare italiana, ex ministra dello Sport, ma soprattutto grandissima sportiva, con una sfilza di medaglie olimpiche all’ attivo e il primato di aver partecipato a ben otto edizioni dei Giochi, l’ex canoista olimpica a Monza ci arriva in treno, puntualissima: "Oggi ho deciso di parlare di sport e pace come sportiva, non come politica, perché ho sperimentato come spesso l’esperienza politica in Parlamento sia tutt’altro che pacifica e corretta", esordisce. Leggi tutto...

Grigliata estiva 2016: condivisione e amicizia

foto eventoLugano, 21 agosto 2016

Domenica, 21 agosto 2016 abbiamo fatto la nostra tradizionale grigliata UPF-Ticino, godendo di un meraviglioso tempo estivo. Eravamo in 23 persone presenti, rappresentando tutte le fasce d'età.

Al mattino, mentre la brace si stava preparando per le costine e salsiccie sotto l'attenta cura di Pippo, la maggior parte di noi ci siamo riuniti in casa per ascoltare l'interessante testimonianza fatta da Cristian, un nostro ragazzo di 22 anni che ha partecipato per due anni in un progetto di volontariato in ambito educativo e sociale. Impressionante era il racconto dell'attività in Albania, dove ha lavorato per 5 mesi in un centro giovanile.

L'essenza del suo messaggio diceva che noi non possiamo dire a nessuno che cosa deve fare per migliorare la sua situazione senza essere noi stessi un impeccabile esempio di vita e disciplina, perché noi rappresentiamo con il nostro modo di essere il messaggio che vogliamo trasmettere. Leggi tutto...

Trofeo della Pace 2016: vince lo sport che unisce

foto eventoMonza, 26 giugno 2016

Un centinaio di giovani di tantissime nazionalità si sono ritrovati allo stadio Sada di Monza per l'ultima giornata del Trofeo della Pace e per il triangolare Freedom Cup, tornei interetnici di calcio a 7. Due manifestazioni in una quindi, per dare la possibilità di praticare lo sport preferito al maggior numero possibile di ragazzi, in maggioranza giovani profughi e richiedenti asilo, ospitati da varie comunità e associazioni del territorio brianzolo. Davvero numeroso il pubblico presente che ha potuto assistere, sostenendo le squadre con meritati applausi, a partite molto belle, giocate con tecnica e agonismo notevoli, sempre nel totale rispetto dell'avversario in campo, con tanti spunti e momenti che ne hanno fatto un'occasione di vera interazione, facendo parlare il linguaggio universale dello sport. Leggi tutto...

Corso HARP, Pasqua 2016

Lugano, 25 - 28 marzo 2016

Dal 25 al 28 marzo 2016 si è tenuto a Lugano una piccola colonia alla quale hanno partecipato 19 ragazzi dai 15 ai 20 anni. Per dormire si sono organizzate tre famiglie che hanno ospitato dei ragazzi secondo le loro disponibilità.

Il primo giorno è stato il momento dell’arrivo dei ragazzi, chi è arrivato prima ha aiutato a preparare una merenda per poi mangiarla tutti insieme una volta che tutti fossero arrivati. La sera è stata fatta l’apertura della colonia spiegando brevemente le attività dei giorni successivi e facendo un po’ di giochi per rompere il ghiaccio e costruire il gruppo.

"All’inizio ero un po’ a disagio perché non conoscevo tutti, ma quando abbiamo fatto un po’ di giochi insieme alla sera mi sono resa conto di essere davvero felice di essere qui!" (uno dei partecipanti)

Leggi tutto...