Serata sul volontariato

 

slide Rancate, 22 ottobre 2011,

Essere volontario ti rende felice!

Nell'anno dedicato al volontariato sabato 22 ottobre 2011 a Rancate si è svolta una serata in collaborazione tra "Amici Ticino per il Burundi" e "UPF–Ticino".

La serata è iniziata con una performance degli United BBoys, gruppo giovanile di freestyle.

Giuseppe Termine presidente della UPF-Ticino ha condiviso le sue riflessioni sul significato del volontariato"le ragioni del perchè si diventa volontari sono molteplici, forse una per ogni persona; il volontariato diventa essenziale nella società odierna per risanarla e colmarne le carenze; essere volontari significa dare un valore e nuove prospettive alle nostre capacità, ci apre una finestra sul mondo dove il nostro contibuto può restituirci qualcosa che rimarrà per sempre nel nostro cuore".

È seguita la testimonianza che ha portato i presenti in sala sulle rive del lago Tanganika, a Bujumbura (Burundi), al Centre Jeunes Kamenge, tramite le parole dei coniugi Petraglio "per noi recarci in Burundi è sempre un esperienza nuova che ti permette di  incontrare dei giovani che nelle loro difficoltà hanno sempre voglia di continuare a combattere, ciò ci permette di Portarci ogni volta in Ticino la forza di continuare a combattere nelle difficoltà".

Poi è toccato ai Giovani di Azione Cattolica, che offrono il loro tempo per animare le attività in Diocesi, attività con bambini e ragazzi, attività che hanno come scopo quello di "raggiungere il fine apostolico della Chiesa".

Tra loro alcuni giovani animatori che hanno creato una novità, l’"AC Rock Band" che ha come scopo quello di animare le serate dei vari campeggi e portare un messaggio positivo. Per loro "è faticoso trovare il tempo di donarsi agli altri ma alla fine quando vedi dei bambini o ragazzi con cui hai avuto a che fare  felici, la fatica si trasforma in gioia".

Ha continuato Vasco Lenzi portando la testimonianza degli scout della "Zona Mendrisiotto" allacciandosi a una frase del Fondatore dello scoutismo Lord Baden-Powell  "Nel mondo è necessario uno spirito nuovo: dall’egoismo al servizio del prossimo, dalla pratica della rivalità e del sospetto a quella dell’amore", ha fatto capire che lo "Scoutismo è una scuola di vita che porta al servizio".

Ha terminato la serata un giovane di UPF-Ticino, che ha fatto emozionare i presenti in sala portando l’esperienza vissuta durante la costruzione di asili in Costa d’Avorio  "stando vicino a bambini che vivono nella povertà e vedendo i loro occhi che si accontentavano di poco ed erano felici, mi ha permesso di tornare dall’esperienza più arricchito".

Le testimonianze ascoltate in sala hanno permesso di capire che come diceva bene Baden-Powell  "Il vero modo di essere felici è quello di procurare la felicità agli altri".

Marco Barzaghini